La Rete Nazionale

I Comuni che hanno un Borgo Marinaro possono richiedere di entrare a far parte della Rete Nazionale dei Borghi Marinari d’Italia. L’Associazione ha predisposto per loro e per tutti i soci istituzionali un organismo di sistema denominato “L’Agorà dei Borghi Marinari d’Italia”: “una piazza” intesa come luogo fondamentale dell’incontro e dello scambio, in cui si intrecciano cultura e storia, simboli e tradizioni, centro vitale dei borghi, palcoscenico dell’identità. Rappresenta sul piano istituzionale per l’Associazione il centro di decisione strategica e programmatica.

L’Associazione non ha fini di lucro e, avendo come obiettivo principale la valorizzazione dell’identità del mare, individua azioni e iniziative che siano di stimolo e di impulso allo sviluppo territoriale e turistico dei Borghi Marinari.

Tutti i soggetti privati, gli enti e le società che hanno la propria sede in un Borgo Marinaro o che hanno nella propria mission elementi che caratterizzano la Cultura e l’Economia del Mare, o che comunque condividono le finalità dell’Associazione, possono richiedere di entrare a far parte della Rete Nazionale dei “Borghi Marinari d’Italia”. L’Associazione ha predisposto un organismo di sistema denominato “Forum dell’Identità Marinara d’Italia”: esso è inteso come luogo di studio, di progettazione e di sviluppo territoriale ed è costituito dall’insieme dei soggetti (pubblici, misti, privati) che aderiscono all’Associazione e che intendano sostenere la promozione di iniziative di sviluppo locale, con particolare attenzione al recupero delle tradizioni e delle antiche maestranze marinare.

Per gli enti locali e per i soggetti privati, i motivi per aderire al circuito delle Eccellenze e delle Identità del Mare possono essere così definiti:

– ricevere o partecipare all’elaborazione di piani di marketing territoriale, indispensabili per una reale strategia di sviluppo e di comunicazione;

– diventare soggetti attivi nell’individuazione di una Identità del Mare che possa essere elemento di sviluppo e cooperazione;

– coordinare in un quadro nazionale omogeneo, le azioni necessarie a stimolare il turismo sociale;

– coordinare in un quadro nazionale omogeneo, le azioni necessarie allo sviluppo e alla valorizzazione della pesca e alle altre attività economiche del mare;

– accedere allo scambio di buone pratiche amministrative che l’Associazione sostiene all’interno della propria rete di eccellenze e di identità;

– avere un supporto e una consulenza nella reperibilità delle risorse dedicate ai piani di sviluppo nazionali ed europei;

– usufruire della promozione che l’Associazione attiva sui mercati nazionali e internazionali;

– concorrere attivamente allo sviluppo di un Brand che richiami il mare e le sue molteplici identità locali;

– poter accedere alla Rete delle Identità del Mare e sviluppare sinergie territoriali.